Passa ai contenuti principali

Quella parte di Sicilia che si affaccia sulla Ionio

La sicilia è una perfetta combinazione di elementi culturali e naturali. In quest'isola un immenso patrimonio multiculturale si sposa straordinariamente con una natura grandiosa ed estremamente variegata. Un viaggio in Sicilia non rappresenta dunque soltanto l'occasione giusta per percorrere itinerari artistici e culturali, visitando splendide città e le svariate testimonianze del suo passato, ma anche per conoscere le meraviglie che qui la natura è riuscita a compiere.

Dalle coste all'entroterra, le esperienze che si possono vivere se si sceglie di trascorrere una vacanza sicilia sono sicuramente numerose. Una meta molto interessante è il tratto della costa ionica che si trova a metà strada tra Messina e Catania. Si tratta di un itinerario stimolante e ricco di attrattive. Se è il mare il motivo per cui si è scelto di fare una vacanza in questa terra, questa zona offre l'imbarazzo della scelta.

Gli ambienti naturali costieri che si incontrano sono molto diversi l’uno dall’altro andando da Messina verso Catania. Dalle spiagge con i sassolini del messinese, al mare cristallino dell'isola Bella, passando per gli strapiombi della Timpa di Acireale e giungendo fino agli scogli lavici di Aci Castello e Aci Trezza. La costa ionica è senza dubbio la meta principale del turismo in Sicilia, a tratti affollata e caotica.

Una località di estrema bellezza e di fama internazionale è certamente Taormina. È situata in posizione molto suggestiva su una terrazza del Monte Tauro a picco sul mare, guarda a nord la costa e a sud l'Etna. Panorami unici. Come quello che si può ammirare dal meraviglioso teatro greco. Taormina è una città medievale molto ben conservata con tante e intricate viuzze e scorci caratteristici. Nelle immediate vicinanze si trova Giardini- Naxos, località balneare che vanta una delle spiagge più belle della costa ma anche sito del primo insediamento greco in Sicilia. Entrambe sono mete esclusive ambite tra i giovani e meno giovani anche per la "movida".

Se invece è la cultura che si cerca, questa parte di Sicilia non deluderà le aspettative dei viaggiatori più curiosi, pronti a scoprire e lasciarsi affascinare dalle ricchezze, anche le più nascoste, del territorio. Sono numerosi i siti archeologici greci e romani, i castelli normanni, le chiese e le torri di origine araba. E ancora le fortificazioni costiere e le torri di avvistamento. La costa merita di essere abbandonata per visitare l'entroterra, autentico e incontaminato, dove ci si fa sorprendere da paesini medievali, chiese, castelli.

Sono tante le ricchezze naturali di questa zona. Da non perdere, le spettacolari gole del fiume Alcantara, che nasce dai monti Nebrodi e prosegue a valle in territorio etneo. Sono tutelate dal Parco fluviale dell'Alcantara. Da visitare anche il Parco regionale dell'Etna, forse l’area meglio conservata della Sicilia, e la riserva di Fiumefreddo.

Dal punto di vista delle infrastrutture e dei servizi si trova tutto ciò che è necessario per una vacanza confortevole. Le strutture ricettive sono numerose e adatte a tutte le esigenze sia di localizzazione che di spesa. Si va dagli hotel sicilia ai villaggi, le case vacanza fino ai bed & breakfast e ai campeggi. La zona offre anche una vasta varietà di ristoranti, luoghi di svago, negozi per lo shopping e tantissime occasioni per praticare sport di mare e di terra.

Commenti

Post popolari in questo blog

L’INCONTRO DEI SOGNI - Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea

dal 6 al 20 settembre 2008
presso Sala d'Arte Arca dei Folli

A cura di Sabrina Falzone,
Critico e Storico dell’Arte

Con il Patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno, del Comune di Cupra Marittima e della Pro Loco di Cupra Marittima

Espongono gli artisti:
Silvia Baglioni, Alessia Brozzetti, Amy Cohen Banker, Paola Colleoni, Albina Dealessi, Federica Focante, Yarek Godfrey, Lorella Libralesso, Nemo, Claudia Piccoli, Jeannette Rutsche Sperya, SilverArt, Enrico Thanhoffer, Eugenio Vignali, Giovanni Vuolo

Presentazione critica di Sabrina Falzone

A Cupra Marittima un progetto culturale dedicato al tema del sogno prende vita con artisti provenienti da tutto il mondo per un inedito confronto interculturale. L’esposizione intitolata "L’incontro dei sogni" è patrocinata dal Comune di Cupra Marittima, dalla Provincia di Ascoli Piceno e dalla Pro Loco di Cupra Marittima, nonché curata dallo storico dell’arte Sabrina Falzone ed organizzata dall’Associazione Artistico-Culturale L’Arca dei F…

RUMORI E SILENZI DELL’ANIMA

Esposizione Internazionale d'Arte Contemporanea

dal 4 OTTOBRE al 4 DICEMBRE ‘08

INAUGURAZIONE 4 Ottobre ore 18,30
Presso il Jolly Hotel Ligure
Piazza Carlo Felice 85, TORINO

Presentazione critica di Sabrina Falzone,
Critico e Storico dell’Arte

Ospiti d’onore: Antonella Iozzo critico di BluArte e
Nadia Presotto giornalista del Corriere dell’Arte

Espongono:
Francesca Agovino, Georgia Alloro, Raffaella Bellani, Fabrizia Caleari, Kiara Carbone, Amy Cohen Banker, Antonio Crepaldi, Albina Dealessi, Francesca Della Monica, Andrea Erdas, Maria Gerardi, Gloria Giovanella, Marco Graglia, Lorella Libralesso, Donato Lotito, Giovanni Prato, Nadia Presotto, Davide Profilo, Roberto Dario Rivoira, Andrea Ruscitto, Marco Scaletti, Simone Viani, Eugenio Vignali, Agnés Weber

Artenuova, in collaborazione con Artigianando nell’Arte, presenta una nuova rassegna di arti visive a Torino, interamente dedicata al tema dell’anima.
Il critico d’arte Sabrina Falzone, la mente del progetto espositivo, ci spiega che "…

E-commerce ...nessuna falsa promessa

In un mercato commerciale dettato da regole ormai frenetiche, e da prezzi abbattuti per accaparrarsi una vendita in più, ci si chiede se valga la pena di rischiare di aprire un attività commerciale. beh...bella domanda, sicuramente il "Negozio su strada", è un rischio grosso, l'allestimento del negozio, tra bancone, scaffalature, vetrina, moquette o parquet, impianto elettrico, senza considerare le varie spese di gestione quali telefono, connessione dati, acqua e..... aspetta un po ! ... ma c'è pure l'affitto, ahh è vero quello si bisogna considerarlo, e il condominio? si certo anche quello ..... no un negozio non lo apro, e se poi non vendo?

Scusate l'ironia, ma ormai con questi tempi di vacche magre non è facile pensare di investire denaro su un negozio se non sei assolutamente certo che le cose poi vadano come devono andare, e allora che si fa? lasciamo perdere tutto? abbandoniamo il progetto?

No! ... Secco deciso, lo sai che faccio? apro un negozio online …