lunedì 11 giugno 2007

compravendita Links Testuali, approfondimento e suggerimenti

compravendita links testuali
approfondimento

perchè comprare i links?
Come già descritto in un precedente articolo, il nuovo algoritmo TrustRank di Google, premia i siti che vengono linkati da siti importanti con un alto valore di Trust

facendo questa affermazione, ci accorgiamo che per un sito poco conosciuto e di settore, per il quale si vuole cominciare una campagna di ottimizzazzione, avere link spontanei da siti ad alto trust sarà veramente difficile.

bisognerebbe avere un sito che parla di argomentazioni al passo con le nuove tendenze, moda, spettacolo, gossip, oppure di nuove tecnologie web ed internet, tipo youtube ecc., ma se il vostro sito è la presentazione della vostra azienda sul web, e vendete camicie su misura ed abiti da cerimonia, per avere link in entrata, dovrete necessariamente avere delle uscite (in senso economico).

comprare links testuali al momento risulta essere una delle strade a più alto riscontro nell'attività di posizionamento di un sito web, per questo si può rispondere così alla domanda.perchè comprare i links? perchè funziona.

come e dove acquistare
già da alcuni mesi stanno uscendo nuovi siti anche in Italia che propongono interfacce per dare la possibilità agli utenti di vendere ed acquistare links testuali.

nel nostro paese purtroppo siamo un po arretrati in questo campo, e non solo, vabbe! abbiamo altre cose... ad ogni modo la risorsa più autorevole al momento è il forum di Giorgio Tave all'indirizzo http://www.giorgiotave.it/forum/link-e-pubblicita-aste-vendita-ed-acquisto/.

per l'estero, soprattutto America e Inghilterra, ci sono varie possibilità, di seguito un paio di esempi:
http://www.text-link-ads.com/
http://www.linkadage.com

cosa ne pensano i motori?
tutto il gioco dei links ha preso piede dopo il tentativo e la riuscita di Google di rendere i risultati delle ricerche più attendibili, lo stesso motore dichiara in un intervista che chiunque intraprenda questa tecnica (vendere link sul proprio sito), sarà a rischio di penalizzazione.

questo perchè secondo Google, se un sito linka spontaneamente un altro sito ha un valore molto superiore, mentre se lo linka a pagamento naturalmente non è un azione scaturita dalla bontà o dall'interesse per quel sito, ma un azione prettamente commerciale.

per quanto riguarda MSN e Yahoo, ancora non ci sono fonti che riguardano questa argomentazione, in effetti non avrebbe neanche senso visto che questi due motori a livello di potenza e sviluppo di algoritmi legati a reti hardware e software, non hanno ancora intrapreso quello che Google ha già fatto negli ultimi anni.

rassicuriamo intanto tutto coloro che già praticano questa tecnica che al momento ancora nessuno sembra essere stato declassato, gli esempi sono i siti sopra riportati, ad ogni modo il consiglio è evitate di scrivere a cappello dei links, diciture del tipo: "links a pagamento", oppure "link sponsorizzati" e così via.

Nessun commento: